• Maggio 10, 2021

I vantaggi di vivere nel mondo pagliaccio.

DiClass Alfa

Gen 7, 2021

Come possiamo approfittare della follia dominante?

Nel mondo di internet e nella crescente cultura dei meme è esploso da qualche anno il personaggio irriverente e politicamente scorretto di Pepe The Frog.

Pepe è una rana con un sorriso ambiguo e malefico che viene sempre dipinta in atteggiamenti dissacranti. Pepe rappresenta sicuramente tutto quello che non si deve fare nel mondo moderno dove la massima virtù è la tolleranza. E così Pepe si veste dei panni del razzista, del sadico, del misogino, facendo inferocire gli uomini e le donne moderne, tanto sensibili al rispetto e all’uguaglianza. Pepe di contro è diventato l’idolo di chi va controcorrente e critica la direzione che ha preso l’Occidente negli ultimi 50 anni.

Tra i vari personaggi che Pepe ha interpretato negli anni c’è Clown Pepe. La prima volta che l’ho visto sono scoppiato a ridere, senza motivo, semplicemente osservando quello sguardo. Pepe pagliaccio scimmiotta il mondo moderno, stabilendone una raffinatissima critica fatta da una sola immagine. Il mondo moderno è un Circo dove tutti i valori sono sovvertiti e regna il relativismo. Bambini transessuali, donne che diventano uomini, matrimoni tra esseri umani e cavalli vengono visti come normali e guai a criticare o si subisce l’onta del razzismo e della discriminazione. In questo circo, in cui regna sovrano il caos nascosto dietro al titolo di libertà, Pepe si trova a suo agio in quanto anarchico e indomabile.

Gli occhi di Pepe Clown sembrano voler dire <<lo avete voluto voi, ora godetevelo>>. La sua espressione è ambivalente. Da un lato il suo sguardo non nasconde un certo grado di stupore e disgusto per quello che il mondo è diventato, dall’altro il suo sorriso lascia emergere la felicità che Pepe prova al constatare di essere libero e circondato da idioti. Pepe, per assurdo, deve guidare la nostra visione di questo nuovo mondo alla deriva. Perchè per ora segnali di cambiamento non ce ne sono, la società occidentale continua inesorabile il suo percorso di ditruzione e perversione. Le cose andranno avanti così per molti anni ancora, almeno stando ai dati. Nemmeno il Corona Virus è riuscito ad arginare l’esplosione dell’edonismo, di Instagram, del femminismo.

Ma come sfruttare a nostro vantaggio la decadenza?

Sei circondato da femminucce.

La competizione per la scalata verso la gerarchia è ridotta dal basso tasso di testosterone dell’uomo medio. Sebbene oggi i laureati siano sempre di più, tutti parlano l’inglese e per un lavoro qualunque si presentano in 50, è anche vero che l’uomo medio è una femminuccia terrorizzata dalla sua ombra e programmata per servire le donne. Essere contro tendenza è sicuramente un vantaggio. Dipende anche dal tipo di carriera, e dai luoghi. Questi sono vantaggi che hai principalmente se sei un imprenditore, o se lavori in un piccolo contesto aziendale. Se sei inserito in una multinazionale fai molta attenzione alla tua virilità. Coltivala, accrescila, ma non esibirla troppo altrimenti rischi il linciaggio. La tua virilità sarà comunque un’arma utilissima anche per la scalata alla gerarchia aziendale grazie ad aggressività, carisma e lucidità mentale, caratteristiche  proprie del maschio virile e oggi sempre più rare.

Capisci cosa rende gli altri deboli ed evitalo sistematicamente. Porno e social network sono veleni che intossicano la maggioranza degli uomini moderni. Evitando la pornografia totalmente e andando sui social network solo quando è veramente importante, per soldi, per caricare contenuti o comunicare con qualcuno, senza assorbire niente in cambio, ti può tenere lontano dalla depressione che colpisce i tuoi concorrenti ed essere più forte di loro.

Sei libero da responsabilità

Pensaci un attimo. In passato in caso di cataclisma, guerra o invasione erano gli uomini che dovevano rischiare la vita. Questo era uno dei tanti doveri maschili nel vecchio patto sociale. I maschi erano i protettori dello Stato e della famiglia, le femmine erano le madri e armonizzavano la casa dedicandosi alla crescita dei figli. Oggi questo patto sociale è morto e sepolto, anche se al moderno sistema dominante conviene far credere ai giovani maschi che non sia così. Capisci il prima possibile che la donna moderna ha interesse a farti credere che questo patto sociale, ormai obsoleto, sia ancora vigente. Vogliono che tu sia cavaliere, che faccia favori, che dia sempre ragione alla donna in quanto “sesso debole” di default, che dia loro sconto e vantaggi perchè “escluse dal mondo del lavoro”, mentre in cambio non hai nulla di quello che avevano i tuoi nonni. È letteralmente una truffa di valori che ci stanno facendo, capiscilo e agisci di conseguenza.

Tratta le donne esattamente come uomini, senza sconti, e sarai libero. Preparati però ad essere attaccato da quei numerosi “uomini” che ancora credono in questa truffa e che ci hanno investito emotivamente. Gli amici delle ragazze, i femministi, i cavalieri gentiluomini che donano rose al primo appuntamento ti andranno sempre addosso. …”non ragioniam di lor, ma guarda e passa”…

Riscopri il valore della morale

Viviamo in una società in cui domina il relativismo. La morale può cambiare in qualunque momento e noi dovremmo accettarlo. Infatti, dato che tutti i valori sono stati demoliti sistematicamente, l’unico valore rimasto è la tolleranza. Ci insegnano a essere tolleranti e ad accettare qualunque condotta umana come degna. Questo è quello che ci insegnano. Io credo che parte del successo si trovi nel riscoprire alcuni dei valori che hanno guidato i nostri antenati come la famiglia, il controllo dei propri impulsi sessuali, l’etica del lavoro, ritmi regolari di vita. Alcuni, come la famiglia, sono impraticabili, ma è importante interiorizzarli.

Oggi nessuno fa propri questi valori e guarda caso tutti sembrano automi schiavi del consumismo che, in questa totale assenza di valori, riempie il cervello delle persone di vanità, edonismo, qualunquismo e consumismo. Saziati di valori sani e utili al tuo futuro e sarai immune dalla merda che il mondo moderno ti vuole ficcare in testa, sarai più forte, sarai libero, avrai successo.

Domina te stesso.

Un’altra cosa che il mondo moderno ci “insegna” attraverso  l’iniezione di nuovi valori è quella che dobbiamo apparire nella migliore maniera possibile davanti agli altri. Dobbiamo lavorare per essere accettati e per avere successo nel mondo superficiale e moderno. Il fine del nostro vivere sarebbe il successo, i soldi, le belle fighe. Io credo che la chiave del vero successo, la pace interiore, sia prima di tutto concentrarsi sul dominare se stessi. Nessuno te lo insegna oggi, ma prima di cercare il successo o il potere là fuori dovresti avere una posizione di successo dentro te stesso. Il vero potere è rappresentato dal controllo totale sulla nostra vita, sulle nostre decisioni, sulle nostre emozioni. Non serve a niente essere ricco e potente se poi ti fai rovinare da un bel culetto perchè non sei in grado di dominare i tuoi istinti sessuali e le tue emozioni. Ne abbiamo visti molti a Hollywood, uomini che hanno raggiunto il successo in poco tempo, sono diventati famosi e “potenti”, ma poi si sono fatti rovinare da un esserino di 50kg per 165cm. Patetici. Il potere è altro.

Il vero potere è il totale dominio su te stesso e per raggiungerlo ci possono volere anni. Il bello è che una volta raggiunta questa consapevolezza tutto ha senso, la depressione è ridimensionata, e non vivi più di obiettivi, ma di percorsi. Il maschio moderno, debole ed effemminato, pensa che ci sia sempre un traguardo da raggiungere in cui finalmente riposarsi e prendersi una vacanza. Tutte cazzate, non ci si prende vacanze dalla vita. Io stesso ci ho provato muovendomi letteralmente 10,000 km da casa. Il risultato? Mi sono portato dietro i miei demoni e ho dovuto affrontarli per liberarmene una volta per tutte. Questo è il potere, e solo pochi uomini moderni lo hanno. Questo è lo stato mentale che ti fa lavorare 12 ore al giorno da lunedì a lunedì e ti fa stare bene, rilassato, sereno, mentre gli altri lavorano 8 ore dal lunedì al venerdì e vivono l’inferno in terra, o la mediocrità dei risultati, convinti di arrivare prima o poi alla famosa pausa, alla famosa vacanza dalla vita.

Questi sono alcuni dei vantaggi che abbiamo nel vivere in questo circo di femminucce ed esibizioniste, so bene che molte cose non vanno in questo mondo e che spesso ci si può ritrovare nel nichilismo e arrendersi, ma questa è la situazione in cui siamo e tocca viverla nel migliore dei modi possibili, vedendo il bicchiere sempre mezzo pieno.

Scrivete nei commenti altri lati del Mondo Pagliaccio che possiamo volgere a nostro favore.

Class Alfa

Appassionato di miglioramento personale. Esperto di chirurgia plastica e maxillofacciale, sociologia e gestione di micro impresa.

2 commenti su “I vantaggi di vivere nel mondo pagliaccio.”
  1. ”Mi sono portato dietro i miei demoni e ho dovuto affrontarli per liberarmene una volta per tutte”
    come li hai affrontati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *