• Giugno 19, 2021

I benefici della caffeina.

DiClass Alfa

Feb 1, 2021

La smart drug più famosa del mondo.

Presente fin dal sedicesimo secolo in Italia, il caffè è una bevanda diffusissima  in tutto il paese, e in generale in tutto il mondo. Al di là di tutta la retorica possibile, il caffè è diffuso e consumato per i suoi effetti nootropici. La caffeina infatti è uno stupefacente a tutti gli effetti, ed è la sostanza psicoattiva più consumata al mondo.

Ogni alimento contenente caffeina può generare dipendenza, tra questi oltre al caffè, il tè, l’erba Mate, il Guaranà, il Cacao e la Cola.

Di caffeina si può anche morire, con una dose letale di circa 150mg/kg.

Fatte le dovute precisazioni quindi perchè è importante utilizzare la caffeina per ottimizzare le funzionalità del nostro cervello, studiare meglio, guadagnare più soldi e in generale ottenere migliori risultati nella vita?

Andiamo a vedere come agisce sul cervello questa portentosa molecola.

La caffeina, legandosi alle cellule, va in competizione con l’adenina. La conseguenza è un calo dell’adenosina, e quindi un aumento di adrenalina e noradrenalina, due neurotrasmettitori che oltre ad aumentare il battito cardiaco regolano la reazione attacco o fuga.

La caffeina facilita anche la trasmissione di dopamina, neurotrasmettitore della ricompensa, e l’acido glutammico, importante per le funzioni di apprendimento e memoria.

La caffeina in sostanza ci eccita, ci rende più coraggiosi e aiuta lo studio.

È bene poi ricordare un’altro effetto della caffeina, forse il più noto. Sempre dovuto alla sua azione di inibitore dell’adenosina, la caffeina può ritardare la sonnolenza. L’adenosina infatti sembra avere un ruolo importante nel ciclo sonno-veglia

L’utilizzo della caffeina è anche consigliato per aumentare le prestazioni. Molti lo prendono come pre work out prima di un allenamento, e bisogna ricordare che il tratto intestinale impiega circa 45 minuti per assorbirla e diffonderla nel corpo.

L’aumento dell’adrenalina porta ad un’impennata dei battiti cardiaci, a fronte però dell’azione vasocostrittrice della caffeina. Se si vuole ottimizzare l’uso della caffeina in questo senso bisogna accompagnarla a un vaso dilatatore. Ad una dose di 200mg, ideale per un allenamento, andrebbe abbinata ad esempio Arginina Alfacheto Glutarato (AAKG), un vasodilatatore notevole, in dose 1.5g.

Dimagrimento

Altro effetto interessante è quello anoressizzante, ovvero la capacità della caffeina di abbassare il senso di fame.

Ma il vero miracolo è quello termogenico. La caffeina infatti “dice” al corpo di bruciare più calorie a parità di sforzo.

Secondo questo studio il consumo abituale di caffeina ha effetti sul metabolismo e sul bilancio energetico, promuovendo la termogenesi. Non solo quindi caffeina prima di un allenamento, ma anche caffeina due o tre volte al giorno per chi volesse perdere peso più velocemente.

A conti fatti la caffeina ha numerosissimi vantaggi, l’importante è non abusarne e sospenderla periodicamente per ripulire i recettori ed evitare così di dover aumentare sempre la dose.

Class Alfa

Appassionato di miglioramento personale. Esperto di chirurgia plastica e maxillofacciale, sociologia e gestione di micro impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *