• Giugno 19, 2021

Mike Mew e la corretta postura orale.

DiClass Alfa

Feb 19, 2021

La rivoluzione ortodontica che massimizza l’estetica del volto.

Per quasi due anni ho portato l’apparecchio. Alla fine del trattamento i miei denti erano dritti e decisamente migliori di prima, ma il mio viso in genere mi sembrava peggiorato. Mi vedevo più stanco, con gli occhi più “bolliti” e il mento più sfuggente.

Facendo ricerche su internet ho scoperto che i moderni apparecchi per i denti in realtà seguono concetti molto vecchi. Sono almeno 50 anni che si raddrizzano i denti con filo metallico e brackets, anche se ora ci sono materiali e colori diversi. Il concetto di base è sempre lo stesso : raddrizzare i denti applicando forza solo su di essi.

I moderni apparecchi hanno quindi il limite di agire direttamente sui denti, senza prendere in considerazione l’impalcatura ossea sottostante. I denti infatti appaiono storti e affollati sempre perchè esiste un qualche problema osseo. In generale i denti si “stortano” perchè le ossa su cui sono ancorati sono ipoplasiche, cioè sono sottosviluppate. Un palato stretto per esempio porterà sempre i denti dell’arcata superiore ad accavallarsi.

Un esempio di dentatura affollata.

C’è una nuova scuola di pensiero che sta prendendo sempre più piede tra gli ortodonzisti. Secondo gli inglesi John e Mike Mew per risolvere i problemi estetici e funzionali che colpiscono la dentatura della maggioranza della popolazione moderna bisogna concentrarsi su delle abitudini posturali e alimentari che a lungo andare agiscono sulle ossa del viso, rimodellandole, e consentono ai denti di trovare la loro posizione ideale senza l’utilizzo di apparecchi ortodontici.

In realtà sono già molti anni che i dentisti hanno iniziato ad approfondire il tema della deformità ossea che colpisce i volti delle persone nate e cresciute in contesti moderni e urbani.

Già nel 1939 il dentista Canadese Weston Price pubblicò uno studio che avrebbe dato le basi alla pratica di Mew. Secondo Price nel suo “Nutrition and physical degeneration” il cibo moderno, morbido e dall’alto contenuto calorico, sarebbe la principale causa dei denti storti. La dieta moderna porterebbe le persone a masticare fino a 20 volte in meno rispetto ai nostri antenati. Oggi infatti per ingerire le sufficienti calorie per portare a termine la giornata è sufficiente qualche boccone di pane, riso o pasta, magari uniti a un dolce ipercalorico. Andando indietro nel tempo  invece, quando la rivoluzione industriale non aveva ancora invaso il mondo dell’alimentazione, bisognava sforzarsi molto per masticare e introdurre tutte le calorie necessarie. Carne di selvaggina fibrosa, pane artigianale durissimo, verdure e tuberi dovevano essere masticati per bene prima di essere ingeriti. Questo costante esercizio sarebbe alla base del perchè oggi nelle popolazioni dei paesi più poveri non si riscontrano i problemi ortodontici che si manifestano nei paesi di primo mondo.

Le famose tabelle di Weston Price in cui si evidenzia la differenza di dentatura tra popolazioni indigene e popolazioni urbane.

Sulla base delle ricerche di Price e del lavoro importantissimo di suo padre John si fonda l’operato di Mike Mew, un vero e proprio innovatore nel mondo dell’ortodonzia. Mew effettivamente non si definisce nemmeno un ortodonzista, e chiama la sua disciplina “orthotropics”.

Secondo Mike Mew per raddrizzare i denti è necessario andare ad agire sulla postura orale e più in generale sulla postura di tutto il corpo.

Il mantra che Mike Mew ripete ai suoi pazienti è sempre lo stesso: «Labbra chiuse, denti uniti e lingua sul palato».

Difatti con una semplice frase che possiamo imparare a memoria il dentista inglese ci fa capire quali sono i principi della sua teoria. La corretta postura orale così sintetizzata si manifesta in numerossisime buone abitudini che sul lungo periodo hanno un impatto sulla funzionalità e l’estetica dei denti e di tutto il volto, dal mento agli occhi.

Avere una corretta postura orale è spesso conseguenza di una corretta postura di tutto il corpo. Le evidenze ormai hanno dimostrato come il problema dei “denti storti” possa partire da piedi piatti, ginocchia valghe o un bacino ruotato anteriormente (pelvic tilt).

A destra vediamo come un bacino mal posizionato porti ad avere la testa collacata in avanti.

È importantissimo andare a correggere tutti questi problemi il prima possibile se si vuole tamponare il difetto dei denti storti. La debolezza dei muscoli in generale, primi fra tutti lingua e masseteri, può portare ad abitudini che deformano le ossa del viso in maniera permanente. Per questo è fondamentale correggere nei bambini certe abitudini. Secondo Mike Mew l’età ideale per andare ad educare un bambino in questo senso è 8 anni. A questo punto lo specialista può identificare alcuni dei problemi più comuni di postura, ma agire in tempo. Le ossa dei bambini sono infatti ancora molto plastiche ed è possibile andare a correggere certi problemi in modo totale.

Ciò detto anche un adulto può ottenere vantaggi enormi in termini di salute, e in minor misura di estetica, da un miglioramento globale della sua postura.

Tra i prinicipali problemi che caratterizzano le persone moderne c’è la respirazione orale. Moltissime persone infatti sono ormai abituate, specie durante gli sforzi, a respirare con la bocca. L’abitudine di tenere la bocca aperta e la lingua bassa porta infatti il corpo a reagire così automaticamente. Se infatti la lingua non è ben posizionata nella cavità orale respirare con il naso non è più così comodo e tendiamo a respirare con la bocca. La resprazione orale è un’abitudine con effetti negativi sulle strutture ossee del viso che ogni specialista riconosce. Esiste anche un termine, “adenoid face”, per raggruppare tutte le caratteristiche tipiche di un respiratore orale. Se  ti riconosci in parte o del tutto nella adenoid face sei probabilmente un respiratore orale e devi correre ai ripari il prima possibile.

Un esempio di “adenoid face” in un bambino respiratore orale.

 I respiratori orali hanno anche una postura del corpo tipica. Oltre ad avere la testa sempre in avanti tendono ad avere le spalle chiuse, scapole alate, e il ventre che sporge sempre in modo eccessivo e innaturale, anche senza grandi accumuli adiposi. La respirazione orale e la relativa postura scorretta di tutto il corpo spesso porta ad un’altra problematica sempre più comune nelle popolazioni moderne: l’apnea notturna.

È importantissimo per tutti conoscere queste tematiche, ne va della propria salute e della propria estetica.

Mentre un bambino può risolvere grosso modo tutti i suoi problemi se affidato alle cure di uno specialista consapevole, gli adulti hanno vita molto più difficile.

Un celebre caso trattato da John Mew senza utilizzo di moderni apparecchi.

Per gli adulti spesso il palato stretto rimane un problema irrisolvibile, anche se sono sempre di più i dentisti, compreso Mike Mew, che affermano di allargare palati adulti di diversi mm senza grossi problemi, anche in pazienti vicini ai 40 anni. Gli apparecchi per allargare il palato sono diversi, ma purtroppo la gran maggioranza dei dentisti moderni non ne ammette l’utilizzo su persone adulte, sulle quali vanno spesso ad installare direttamente apparecchi ortodontici che fanno solo danni.

Se infatti il palato non viene opportunamente allargato la forza di un apparecchio ortodontico andrà a scaricarsi inevitabilmente anche sul piano verticale. Insomma pur di raddrizzare i denti e incassare il relativo compenso i dentisti sono disposti a deformare il viso dei pazienti.

Per chi volesse approfondire potete leggere questo articolo di Mike Mew sui danni che l’ortodonzia moderna può causare a un viso.

Oltre alla respirazione orale le persone adulte possono lavorare sulla deglutizione. Deglutire in modo corretto e adulto, cioè utilizzando la lingua e non le guance, può avere ottimi benefici sul tono muscolare del viso e rendere più attraente un volto. Sul lungo periodo, specie se si inizia da giovani si può anche ottenere un aumento della larghezza del palato.

Continueremo ad informare i lettori di Class Alfa sul mondo del Mewing e sulla postura orale in futuro. Per quanto la chirurgia maxillo facciale rimanga il massimo strumento per correggere certi difetti in età adulta, imparare a tenere una corretta postura orale è sicuramente importante per evitare recidive che ahimè sono state dimostrate su molti pazienti di chirurgia ortognatica.

Una gif che evidenzia la differenza tra viso “ortognato” e viso “deformato”.

Questo argomento è molto importante per il miglioramento della qualità della vita e per l’ottimizzazione del proprio aspetto fisico. Senza Mewing non sarai mai la miglior versione di te stesso.

Il sito ufficiale di Mike Mew: https://orthotropics.com/

Il libro citato di Weston Price su Amazon.

Class Alfa

Appassionato di miglioramento personale. Esperto di chirurgia plastica e maxillofacciale, sociologia e gestione di micro impresa.

3 commenti su “Mike Mew e la corretta postura orale.”
  1. Doctor Mike Mew per quanto mi riguarda si merita un doppio premio nobel . Ha inventato il Mewing, un sistema per ottimizzare il potenziale genetico di ciascun individuo e ha sviluppato il dna per creare i Pokemon Mew e Mewtwo . Sul Mewing poteva benissimo tenerselo per se invece ha creato un canale YouTube per diffondere il suo messaggio a tutti .

    Degno di nota secondo me l’esperimento fatto su due gemelli omozigoti adolescenti , uno “corretto” con il metodo tradizionale ovvero apparecchio ai denti come qualsiasi dentista e l’altro gemello niente apparecchio , solo mewing costante con corretta postura della lingua e respirazione attraverso il naso . Dopo qualche anno la differenza estetica tra i due gemelli identici è diventata notevole
    https://www.builtreport.com/orthotropics-better-facial-structure/

  2. Il giocatore di basket Marco Bellinelli è un respiratore orale ? ho notato che non pochi sportivi ad alti livelli hanno la conformazione facciale del mouthbreather

    1. Non lo conoscevo, é probabile. Ha comunque un palato molto stretto. Credo che i retrusi/respiratori orali possano essere diffusi in certi ambienti sportivi, ma non in tutti. Per esempio il calcio è risaputo che favorisce una cattiva postura della testa, pensa a Messi e Cristiano Ronaldo. Sono entrambi un po’ retrusi e con la testa molto in avanti. Probabilmente anche il basket favorisce questa postura. I centometristi e i rugbisti invece tendono tutti ad essere ortognati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *