• Luglio 29, 2021

Depressione: i benefici psicologici della palestra.

DiClass Alfa

Feb 6, 2021

Perchè non puoi fare a meno di allenarti se vuoi riprendere in mano la tua vita.

Chiunque si sia dedicato a una qualche attività fisica in modo costante ha potuto riscontrare come l’umore tende inevitabilmente a migliorare.

Non è necessario fare sport ad alto livello per provare questo beneficio noto a tutti, e spesso anche un corso da ballerina di latino potrebbe apportare benefici, specie se si è un po’ deboli ed effeminati.

Lo sport fa bene al cervello e al cuore, e allunga letteralmente la vita posticipando l’insorgenza di molte malattie del sistema nervoso e cardiovascolare.

Questo paper pubblicato nel 2006 chiarisce quali sono i benefici dell’attività fisica per la nostra salute.

La sedentarietà porta ad un aumento dell’incidenza di diabete mellito, cancro al colon, ipertensione, osteoporosi, artrosi e depressione.

L’attività fisica infatti non solo ha conseguenze sul nostro corpo, ma incide pesantemente anche sul nostro cervello. Se vuoi sapere come si sviluppano certi meccanismi puoi leggere il mio articolo sulla memoria muscolare o fare una ricerca online.

Lo sforzo innesca l’aumento di adrenalina e noradrenalina, neurotrasmettitori del coraggio e dell’eccitazione, e di endorfine, i nostri analgesici endogeni. Molti palestrati infatti riportano di essere dipendenti dall’allenamento e di averne costante bisogno per sentirsi bene.

Tra gli effetti più interessanti dello sport sul nostro cervello ci sarebbe anche l’aumento del fattore di crescita IGF-1 che si verifica durante allenamenti di resistenza.

Questo fattore di crescita è importantissimo per lo sviluppo e il recupero del nostro sistema nervoso centrale, come riportato da questo studio, e sarebbe cruciale per posticipare l’insorgenza dell’Alzheimer.

Oltre a queste evidenze scientifiche sui benefici generici, ritengo che l’allenamento in palestra, specialmente quando è volto a sviluppare massa muscolare e forza, sia una vera e propria terapia per un uomo.

Autostima.

La nostra autostima è fondamentale per porci al mondo in posizione di non essere sottomessi o manipolati. Una persona con scarsa autostima è propensa a lasciare che gli altri prendano decisioni al suo posto, non si sa opporre quando subisce un’ingiustizia e ha poca motivazione alla competizione. Un uomo senza autostima è sicuramente un uomo destinato al fallimento globale nella vita e alla depressione.

È vero però che per costruire l’autostima ci vuole qualcosa di concreto al netto delle balle che molti terapisti ci vogliono trasmettere. Spesso non abbiamo autostima perchè semplicemente non c’è niente da stimare. Come fa un uomo ad avere stima di sè, se guardandosi allo specchio vede un corpo debole e ginoide? Come possiamo sentirci superiori, o almeno non inferiori agli altri uomini se nel nostro subconscio sappiamo di essere più deboli della media?

Il rispetto degli altri, e il rispetto di noi stessi ce lo dobbiamo guadagnare. Non siamo donne, che valgono per il semplice fatto di essere nate con una vagina. Siamo uomini, siamo esseri competitivi per natura.

Aumentare la propria massa muscolare significa rinforzare il messaggio visivo che siamo maschi e siamo pericolosi. Aumentare la forza ci da la consapevolezza di essere migliori e più pronti allo scontro.

Perchè sebbene da molti decenni non ci siano più guerre da combattere o continenti da esplorare, sappiamo bene, anche se inconsciamente, che dobbiamo essere pronti allo scontro fisico, alla guerra, al confronto con gli altri uomini.

Cambia il tuo corpo e cambia la tua vita. Aumenta la tua forza e aumenta la tua autostima. Sembrano banalità, minimizzate dall’italiano medio e depresso, ma chiunque abbia vissuto un percorso di miglioramento fisico ha riportato uno stravolgimento dell’umore e dell’autostima. Passare da obeso a muscoloso può per esempio determinare il passaggio dall’invisibilità al successo con le donne. Aumentare la massa muscolare di 10kg, su un corpo magrissimo, può stravolgere il modo in cui gli altri uomini si pongono a te.

Diventa un mostro.

Non dobbiamo dimenticare mai da dove veniamo. Non possiamo permetterci di scordare che fino a pochi secoli fa il valore di un uomo era misurato principalmente nel suo valore di guerriero e nella sua capacità di esercitare violenza.

Allenarsi in palestra duramente, in un ambiente di soli uomini, competendo, ci consente di emulare gli antichi allenamenti e le prove che i nostri antenati dovevano superare quotidianamente. Un uomo debole o sovrappeso in passato era un uomo che non era in grado di sopravvivere da solo, non poteva apportare aiuti concreti al “branco” e non aveva, giustamente, accesso alla riproduzione. Credete che nel paleolitico si concedesse a tutti di accoppiarsi? Pensate che dopo una battuta di caccia in cui magari alcuni compagni avevano perso la vita ci si distribuisse equamente le donne? I codardi, i deboli, e purtroppo anche i morti non si riproducevano. E cosa succede oggi? Succede lo stesso. Solo i migliori, solo il top 20% degli uomini ha accesso alle donne. Il restante 80% dei maschi è ritenuto indegno dalle donne, dal Capitalismo, dal sistema. A noi la scelta, o ci piangiamo addosso, o ci mettiamo al lavoro per scalare questa gerarchia, per sopravvivere, per riprodurci e per dare un senso alla nostra vita, che senso non può avere da sconfitti, da deboli, da celibi forzati.

Diventare un mostro significa diventare pericoloso. Significa avere la capacità effettiva di esercitare violenza su un altro uomo, e di vincere, senza però avere la necessità di farlo. Diventa un Mostro significa essere un guerriero, farsi pericoloso, trasformarsi in un Uomo.

Fallo in modo virtuoso e positivo, non diventare un bullo, ma bensì un leader. Diventa l’Uomo che gli altri uomini ammirano, rispettano e seguono, mossi da una genuina e sana invidia, ma mai sfiorati dall’odio.

La riscoperta della forza, della resistenza e del duro allenamento è la rinascita della propria mascolinità posivita.

Non è un caso che la maggior parte delle persone di successo applichino la propria disciplina non solo alla mente, ma anche al corpo.

Per ogni milionario o eroe del passato sovrappeso o debole, potrei citarne almeno 1000 in perfetta forma fisica.

Se il tuo corpo è il tuo tempio, l’esercizio fisico è la tua preghiera. Imponi disciplina sulla tua materia se vuoi imporre il tuo volere sul mondo.

Class Alfa

Appassionato di miglioramento personale. Esperto di chirurgia plastica e maxillofacciale, sociologia e gestione di micro impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *