• Luglio 28, 2021

Il maschio Alfa insegue le donne?

DiClass Alfa

Mar 21, 2021

Vi condivido un audio riflessione sul ruolo del maschio Alfa, lo stereotipo teorico di maschio dominante, nel mercato sessuale.

Class Alfa

Appassionato di miglioramento personale. Esperto di chirurgia plastica e maxillofacciale, sociologia e gestione di micro impresa.

5 commenti su “Il maschio Alfa insegue le donne?”
  1. curioso questo nuovo format , un audio anziché un articolo , molto interessante . in futuro una cosa simile ci starebbe bene con i corsi di seduzione alla steve e cristian . Un articolo che li smonta e un audio finale come ciliegina sulla torta , ma per smontare questi cialtroni basta poco .
    sul finale dell’audio tutto molto vero, sono parole da scolpire ; una donna che ha avuto tante relazioni è da sfanculare al più presto . più scopa più peggiora . la cosa che fa vomitare è che la società fa passare tutte queste avventure sessuali come la normalità di una “donna alpha moderna” . peccato che il concetto di alpha/beta vale solo per i maschi , è una bestemmia accostarlo a una donna . tra donne non ci sono gerarchie , sono tutte uguali e non sanno neanche quanto il maschio medio debba sforzarsi e darsi da fare .
    speriamo in un futuro sfavillante con bambole gonfiabili iperrealistiche con le sembianze di modelle di Victoria Secret ; lì sarebbe l’apocalisse perchè tra la donna robot perfetta e la donna in carne tutti sceglierebbero il robot

    1. Se vogliamo le donne si possono mettere in ordine, anche se come dici non esiste la donna Alfa o Beta. Se proprio vogliamo forzare i termini e dire donna Alfa beh sarebbe senza dubbio una 16/18enne alta, magra, con viso perfetto, culetto tondo e vergine. Questa sarebbe una donna Alfa, ovvero il top riproduttivo del genere femminile.

  2. Mi trovo abbastanza d’accordo con l’audio.
    Per quanto riguarda il discorso donna vergine sono d’accordo, ma il problema è trovarne una che abbia più di 18 anni e che sia almeno passabile. Probabilmente sono di più i veri maschi alfa che le donne vergini (che non sono inguardabili o matte).
    Quindi io userei questi parametri per decidere se vale la pena investire seriamente in una donna:
    1)ha avuto meno di 7 uomini (stima reale, non abbassata dalla donna e vengono conteggiate LTR, storie estive…)
    2)non ha MAI avuto in vita sua delle ONS, avventure, scappatelle o qualsiasi altra cosa con significato analogo
    3) i suoi ex devono essere pari o inferiori al mio valore sociale ATTUALE

    1. 7 non sono pochi, specie se è giovane. Secondo me una donna ama davvero i primissimi, massimo i primi 4 uomini che la penetrano e le danno un orgasmo. Bisogna puntare sulle ragazze giovani, come hanno fatto i nostri avi per millenni, non è un caso che oggi parte della propaganda dominante sia demonizzare gli uomini che vanno con le ragazze giovani. Ci vogliono distruggere eliminando il premio assoluto e ideale, ovvero una moglie giovane, bella, vergine e collaborativa.
      Bisogna anche parlare chiaro e dire senza peli sulla lingua che una ragazza quando è pienamente sviluppata è pronta, che questo avvenga a 14 o a 18 anni poco importa. È tremendamente beta fissare il limite minimo a 18 anni solo perchè così dice lo Stato, lo stesso Stato che ti distrugge in sede di divirzio e ti spenna se sei imprenditore mentre mantiene feccia scanzafatiche o madri single fallite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *